La Legge di Bilancio 2021 ha esteso la possibilità di accesso ad interventi edilizi, trainanti e trainati, all’Ecobonus potenziato al 110%

Cambiano nel 2021 le occasioni di accesso all’Ecobonus 110%, previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

Ecobonus 110% e le novità della Legge di Bilancio 2021

La Legge di Bilancio 2021 ha previsto importanti modifiche all’art. 119 del Decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Rilancio), inserendo nuove possibilità per i contribuenti di accedere alle detrazioni fiscali del Superbonus 110% con specifico riferimento agli interventi che rientrano nel cosiddetto Ecobonus 110%.

Resta sempre la distinzione tra interventi trainanti e trainati. La differenza tra i due consiste nel fatto che i primi (trainanti) accedono direttamente al bonus 110%, mentre i secondi (trainati) rilevano la detrazione maggiorata solo se eseguiti congiuntamente ai trainanti.

La condizione affinché gli interventi possano essere trainati è che le date delle spese sostenute per gli interventi siano ricomprese nell’intervallo di tempo individuato dalla data di inizio e dalla data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti.

Gli interventi trainanti che accedono all’Ecobonus 110%

Entrando nel dettaglio, la Legge di Bilancio 2021 ha aggiornato l’elenco degli interventi trainanti di riqualificazione energetica che accedono all’ecobonus 110%, che adesso si potrà fruire per:

  • l’isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% (il c.d. cappotto termico);
  • la coibentazione del tetto, senza limitare il concetto di superficie disperdente al solo locale sottotetto eventualmente esistente;
  • gli interventi sulle parti comuni per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • gli interventi sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti.

Per maggiori informazioni leggi questo articolo!