Per la ventilazione meccanica controllata si all’ecobonus 110!

Per l’Enea infatti, con la faq n. 16/D del 14 maggio, è possibile utilizzare l’ecobonus 110 in caso di realizzazione associata ad opere di coibentazione di superfici opache, o anche, in concomitanza con la sostituzione del generatore di calore.

Ai sensi del paragrafo 2.3, punto 2, dell’Allegato 1 al decreto interministeriale 26 giugno 2015, l’Enea ha evidenziato che nel caso di edifici sottoposti a nuova costruzione, o di edifici che hanno subito ristrutturazioni importanti o interventi di riqualificazioni energetica, “e in particolare qualora si realizzino interventi che riguardino le strutture opache delimitanti il volume climatizzato verso l’esterno, è necessario procedere alla verifica dell’assenza di rischio di formazione di muffe e di condensazioni interstiziali, in conformità alla UNI EN ISO 13788”. 

Secondo l’Enea, considerando comunque la possibilità che permanga il pericolo di formazione di muffe o condense, “a prescindere dal numero di ricambi d’aria naturale previsto dalla norma UNI-TS 11300-1 e pur provvedendo per quanto possibile alla correzione dei ponti termici“, i sistemi di ventilazione meccanica controllata sono ammessi all’ecobonus 110, solo se realizzati congiuntamente agli interventi di coibentazione delle superfici opache, nei limiti di spesa, detrazione e costo specifico a quest’ultimi riservati”.

Per sapere di più sull’argomento, leggi questo articolo !