Superbonus 110 – incentivo per i lavori realizzati sugli immobili, fruibile non solo sulle prime, ma anche sulle seconde case. Un importante sostegno che include anche le villette unifamiliari, inizialmente escluse dall’agevolazione, ma non per tutte le categorie catastali.

Le categorie catastali escluse sono:

  • A/1: abitazioni di tipo signorile;
  • A/8: abitazioni in ville;
  • A/9: castelli, palazzi di eminenti pregi storici o artistici.

Su questa ultima categoria catastale, quindi sugli immobili accatastati A9, come castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici, per rientrare nelle agevolazioni devono essere aperti, anche parzialmente, al pubblico.

Una precisazione dal parte dell’Agenzia delle Entrate – ai fini della detrazione, le persone fisiche che sostengono le spese devono possedere o detenere l’immobile oggetto dell’intervento in base a titolo idoneo al momento di avvio dei lavori o al momento del sostenimento delle spese.

Per sapere di più sull’argomento, leggi questo articolo!